Broker Assicurativo: scopriamo insieme questa figura professionale!

Broker Assicurativo: scopriamo insieme questa figura professionale!
Il broker assicurativo è una vera e propria figura professionale che già da qualche anno sta riscuotendo un grandissimo successo grazie alla regolamentazione e all’attenzione delle dinamiche per diventare una figura professionale del genere. Grazie alla domanda di richiesta da parte di clienti, la figura del broker assicurativo è in costante crescita, ma quali sono i requisiti necessari? Come è possibile accedere a questo tipo di lavoro? Che attività svolge un broker assicurativo? Scopriamolo insieme!

Diventare broker

Il broker assicurativo è una figurativa lavorativa professionale molto particolare e delicata, il broker è esattamente un tecnico che è specializzato nel mondo delle polizze assicurative lavorando come intermediario tra compagnie assicurative e intermediari. La figura in questione non deve in alcun modo essere legato ne alle compagnie e né agli intermediari in quanto è assolutamente vietato a tutti coloro che risultano iscritti all’albo dei professionisti (in questo caso IVASS) favorire ed essere in tutti i sensi, dipendenti da compagnie assicurative di qualsiasi tipo.
La figura del broker in campo assicurativo dovrà conoscere, studiare ed aggiornarsi costantemente su tutte le informazioni e le dinamiche che ci sono nel campo delle assicurazioni; si dovrà preoccupare principalmente di far entrare in contatto potenziali e futuri clienti con qualsiasi tipo di Compagnia Assicurativa del territorio e fornire quindi una tipologia specifica di polizza attraverso più proposte possibili basate secondo le esigenze e le aspettative del cliente stesso.
Proprio per questo motivo, questa figura professionale, avrà un ruolo sia al livello di consulenza e allo stesso tempo commerciale in quanto, un bravo broker, deve fare una stime del rischio ad ogni tipo di cliente, se un’impresa o una persona fisica e garantire quindi un buon prodotto che non vada contro gli interessi della compagnia assicurativa stessa.

Partita IVA e provvigioni

Per poter avviare questo tipo di attività, un broker assicurativo avrà bisogno di aprire la Partita IVA come libero professionista per evitare spiacevoli conseguenze. Dopodiché si dovrà dar da fare per contattare e trovare quante più imprese assicuratrici possibile per sottoscrivere contratti di mandato di agenzia. Così facendo, si avranno le autorizzazioni necessarie da parte delle compagnie, per vendere tali prodotti assicurativi in cambio di una provvigione che in linea di massima è sempre attorno al 20 o 25 %.



Leave a Reply